18 apr 2018

Ritorno semifinali di coppa Lombardia

Scritto da Obo nella sezione C maschile | Nessun commento

POL. BESANESE – ADOLESCERE VOGHERA 3-1

(18-25, 25-18, 25-23, 26-24)

VOGHERA VINCE IL GOLDEN SET (13-15), SUPERANDO IL TURNO

POL. BESANESE: Agozzino Francesco, Bosisio Michele, Carrara Sebastiano, Casiraghi Marco, Castiglioni Luigi, Corti Leonardo, Motta Gianluigi, Ronchetti Andrea, Tanzi Paolo, Valtorta Riccardo, Zamburlini Manuel, Cazzaniga Matteo (libero 1), Colombo Riccardo (libero 2). All: Stefano Chiera

ADOLESCERE VOGHERA: Lanati, Fioretta, Tramanzoli, Rampazzi, Dolce, Major, Gabetta, Ponzano, Emanuelli, Bassanese (libero 1), Maggi (libero 2). All: Azzaroni

Arbitri: Artina Marco, Noira Sara

 

23599984_10213606273165364_778614363_oChi vince canta, chi perde spiega!!!E a noi purtroppo tocca spiegare stavolta…ma lasciateci dire che, in senso strettamente sportivo, la gara disputata ieri dalla Besanese non si può che definire commovente.

Purtroppo ai biancorossi manca qualcosina per compiere un’impresa che avrebbe avuto dell’incredibile, ma nulla si può dire a questi ragazzi che in una semifinale importantissima hanno dato tutto quello che avevano dal punto di vista fisico, caratteriale, tecnico e del cuore. E nulla possiamo dire, se non ringraziare, il meraviglioso pubblico della BOMBONERA che ancora una volta è stato encomiabile e alla fine partita ha tributato un lungo e meritatissimo applauso ai ragazzi di coach Chiera.

Venendo alla gara, in casa besanese  c’è un pò di rammarico per il primo set, non giocato dai brianzoli, che quindi sono subito con l’acqua alla gola dal secondo parziale, dominato però dai padroni di casa. Terzo e quarto set non per i deboli di cuore, con la Besanese che recupera il match per i capelli almeno un paio di volte, annullando a Voghera 2 punti della qualificazione nel quarto. Il Golden Set è carico di adrenalina e di tensione e i biancorossi pagano forse un filo di inesperienza e un pò di stanchezza, dando a Voghera il passaggio del turno.

L’amarezza in casa Besanese è forte, ma deve essere sicuramente minore dell’orgoglio di avere fatto un match incredibile e un percorso notevole in coppa, stoppatosi sul più bello anche per qualche episodio non troppo fortunato. Si ricomincia sabato in campionato, contro la capolista Vittorio Veneto, con l’obiettivo di dare tutto come ieri sera e di uscire dalla palestra Pavesi senza rimpianti.

Articoli più commentati

Lascia un messaggio

Message:

Collegati con Facebook: