3 dic 2017

Una spenta Besanese grassa 3 punti

Scritto da Obo nella sezione C maschile | Nessun commento

YAKA VOLLEY SU- POL .BESANESE 1-3

(25-18, 21-25, 22-25, 20-25)

YAKA VOLLEY SU: Roncoroni, Calo, Daverio, Tarabolo, Somaini, Caletti, Tosi, Caspani, Ferrario, Rodini, Pinna, Moreno (libero). All: Mattiroli

POL. BESANESE: Agozzino Francesco, Bosisio Michele, Carrara Sebastiano, Castiglioni Luigi, Corti Leonardo, Motta Gianluigi, Ronchetti Andrea, Tanzi Paolo, Valtorta Riccardo,  Zamburlini Manuel, Cazzaniga Matteo (libero 1), Colombo Riccardo (libero 2). All: Stefano Chiera

Arbitro: Gerosa Roberto

23558009_10213606274125388_63724600_oLa classica espressione “vincere senza convincere” descrive al meglio quanto fatto dalla Besanese nella trasferta di Malnate. I biancorossi non disputano certamente la loro miglior prestazione stagionale, ma tanto basta per conquistare l’intera posta in palio contro i giovani varesini. Yaka disputa una gara gagliarda, minando le certezze brianzole grazie ad una fase di muro difesa molto efficace che costringe la Besanese a trovare nuove soluzioni in attacco.

Il primo set è tutto di marca varesina, con i padroni di casa che scappano subito avanti sull’8-3; la Besanese riesce a reagire grazie al muro e al servizio e impatta a quota 13. I biancorossi però, anziché premere nuovamente sull’acceleratore commettono 5 errori consecutivi in attacco dando via libera allo Yaka, che conquista agevolmente il primo parziale. Nel secondo set la Besanese continua a stentare, ma fortunatamente il punteggio rimane in equilibrio e i biancorossi fanno valere la loro maggiore esperienza nelle fasi centrali del set. La Besanese si presenta al rush finale con qualche lunghezza di vantaggio e questo permette agli ospiti di pareggiare il conto dei parziali. Terzo set che sembra ricalcare il primo, con Yaka che parte forte a muro e in difesa e gli ospiti sono costretti ad inseguire, essendo sotto di 3-4 lunghezze. I brianzoli trovano una buona rotazione al servizio che permette agli ospiti di rientrare e di gestire il punteggio nel finale, sfruttando qualche ingenuità di troppo dei giovani padroni di casa. Al termine del set un guasto all’impianto elettrico stoppa la gara per una ventina di minuti e alla ripresa Yaka sembra distratto e regala di tutto e di più. La Besanese ne approfitta riuscendo a portarsi avanti fino al 19-13 ma gli ospiti arrivano a fine set col fiato corto e solo qualche regalo varesino permette ai biancorossi di archiviare la pratica.

Una prestazione non ottimale ci può stare in un avvio di campionato sicuramente positivo per la Besanese, ma certamente servirà qualcosa di diverso sabato prossimo per contrastare una delle corazzate di questo girone, Cazzago, che si presenterà alla Bombonera più agguerrita che mai.

Articoli più commentati

Lascia un messaggio

Message:

Collegati con Facebook: