29 ott 2017

Besanese incompiuta

Scritto da Obo nella sezione C maschile | Nessun commento

POL. BESANESE – ONE TEAM OLIMPIA AZZANO

(23-25, 21-25, 25-20, 25-13, 16-18)

POL. BESANESE: Agozzino Francesco, Bosisio Michele, Carrara Sebastiano, Castiglioni Luigi, Corti Leonardo,  Motta Gianluigi, Ronchetti Andrea, Tanzi Paolo, Valtorta Riccardo, Zamburlini Manuel, Cazzaniga Matteo (libero 1), Colombo Riccardo (libero 2). All: Stefano Chiera

ONE TEAM OLIMPIA AZZANO: Ghezzi, Cattaneo, Maffeis, Cogliati, Nobile, Bresciani, Tomasoni, Cenati, Pinna, Reseghetti, Ghezzi, Rota (libero 1), Fornesi (libero 2). All: Invernici

Arbitro: Michele Saporito

Prima sconfitta in campionato per la Besanese che viene battuta in casa dall’Olimpia Azzano. Per i biancorossi una gara ricca di alti e bassi, sia da un punto di vista tecnico che da quello emotivo; per come si era messa la partita nei primi 2 parziali, probabilmente si può essere soddisfatti del punto conquistato ma per rimane l’amaro in bocca per non aver completato una rimonta che sembrava alla portata della Besanese.

Il primo set è all’insegna dell’equilibrio, con i padroni di casa che sono costretti a mantenere il ritmo alto imposto dai giovani ospiti; la Besanese non riesce a “sporcare” il match e i bergamaschi impongono la loro forza fisica con attacchi ben portati. Gli ospiti si prendono qualche punto di vantaggio, ma la Besanese reagisce e riesce ad impattare sul 23. Nel finale di set i biancorossi non sono fortunati e il parziale va all’Olimpia. Nel secondo il trend sembra essere lo stesso, con la Besanese spenta da un punto di vista emotivo e gli ospiti che continuano a martellare da tutte le zone del campo; Azzano prende vantaggio nella fase centrale del set e i padroni di casa non riescono nemmeno a reagire, trovandosi sotto per 0-2. Terzo set nel quale finalmente gli ospiti rallentano il ritmo e la Besanese migliora decisamente in fase di ricezione e cambio palla; le parti si invertono, con la Besanese a fare da lepre e condurre sempre nel punteggio. I brianzoli si dimostrano finalmente una squadra matura, iniziando a sfruttare qualche giocata di esperienza e portando a casa il set, riaprendo il match. Si riparte e la Besanese decide da subito che vuole allungare la partita, volando sul 6-1 e tagliando le gambe a qualsiasi velleità di rientro degli ospiti. Nel tie break accade di tutto, con la Besanese che parte meglio, ma è Azzano a cambiare campo avanti sull’8-7; si spegne la luce in casa biancorossa, con i bergamaschi che volano via sul 14-9. La gara sembra terminata, ma i padroni di casa compiono una rimonta straordinaria, arrivando sul 14 pari e avendo anche un paio di chanches per conquistare il match che però non vengono sfruttate dalla Besanese. La situazione si ribalta nuovamente, anche a causa un paio di decisioni arbitrali non propriamente fortunate per i padroni di casa, ma si sa che la fortuna va anche cercata e Azzano chiude il match meritando il successo.

Per la Besanese non è stata una gara da buttare, al cospetto di una compagine si giovane, ma sicuramente molto fisica e ben preparata; ciò non toglie che con maggiore cattiveria agonistica e lucidità tattica i biancorossi avrebbero potuto conquistare anche la vittoria.  Prossimo impegno sarà la trasferta di Lipomo, campo storicamente ostico e scorbutico per i biancorossi.

Articoli più commentati

Lascia un messaggio

Message:

Collegati con Facebook: