« Articoli più vecchi Abbonati agli articoli

10 mag 2015

Dignitoso saluto alla categoria

Scritto da Obo nella sezione B2 maschile | Nessun commento

TEMPINI AZZANO BS– POL .BESANESE 3-1

(25-13, 21-25, 25-16, 25-22)

TEMPINI AZZANO BS: Sabaragamu, Rachtian, Crotti, Rinaldi, Tononi, Fraccarol, Indiani, Fava, Gorlani, DeBiasi, Zoadelli (libero). All: Zappa

POL. BESANESE: Corti Leonardo, Corti Luca, Maggioni Andrea, Maggioni Andrea Jr, Motta Gianluigi, Olivati Andrea, Ruggeri Roberto, Sangalli Paolo, Tritini Andrea,  Zago Michele, Nussi Ivan (libero 1), Pozzi Matteo (libero 2). All: Luca Damonti

Arbitri: Imbevaro Daniela, Vaccarisi Stefano

Ultima partita stagionale per la besanese che viene sconfitta anche ad Azzano, in una gara in cui per entrambe le squadre non c’era più molto da dire, in quanto i biancorossi avevano lasciato le ultime speranze di salvezza dopo la sconfitta casalinga della scorsa settimana con Cisano, mentre i bresciani veleggiavano a metà classifica, senza più ambizioni di play off. Nelle fila brianzole si è dato spazio a chi ne aveva avuto meno durante la stagione e i ragazzi hanno risposto in maniera molto dignitosa, disputando una gara gagliarda e dando battaglia fino all’ultimo punto, contro una squadra che ha schierato per tutta la gara la formazione migliore, visto che voleva regalare un’ultima vittoria casalinga al proprio chiassoso pubblico.

Se escludiamo il primo set, nel quale la Besanese ha faticato a prendere il ritmo partita, negli altri parziali i biancorossi sono sempre stati punto a punto, riuscendo a conquistare di autorità il secondo set e lottando con le unghie nel quarto, fino ad arrivare fino al 22 pari dopo una lunghissima rincorsa, fatta di difese e muri, ma poi, come se fosse l’emblema di tutta la stagione, i biancorossi si sono spenti sul più bello.

Si chiude così una stagione ricca di rimpianti e di amarezza, soprattutto nella parte finale, ma da parte di tutta la società, ci teniamo a ringraziare tutti quelli che si sono impegnati e ci hanno aiutato per poter disputare un campionato nazionale che è comunque un’impresa in una realtà come la nostra e con i tempi che corrono.

Vi terremo come sempre aggiornati durante la off season su come si evolveranno le cose per la prima squadra.

3 mag 2015

Un pessimo finale

Scritto da Obo nella sezione B2 maschile | Nessun commento

POL. BESANESE –  TIPIESSE PALLAVOLO CISANO  0-3

(20-25, 17-25, 14-25)

POL. BESANESE: Corti Luca, Corti Leonardo, Maggioni Andrea, Maggioni Andrea Jr, Motta Gianluigi, Olivati Andrea, Ruggeri Roberto, Sangalli Paolo, Tritini Andrea, Zago Michele, Nussi Ivan (libero 1), Pozzi Matteo (libero 2). All: Luca Damonti

TIPIESSE PALLAVOLO CISANO: Milesi, Vicidomini, Carenini, Comi, Riva, Migliorini, Bernardi, Sala, Singh, Sartirani, Losa, Possia (libero 1), Olivetti (libero 2). All: Marchesi

Arbitri: Pisano Fabrizio, Piantamura Gianfranco

Brutta sconfitta casalinga per la Besanese contro il lanciatissimo Cisano, che sancisce la matematica retrocessione in serie C per i biancorossi, per i quali il rammarico cresce di giornata in giornata, soprattutto vedendo i risultati delle rivali; la besanese infatti, se avesse mosso la classifica avrebbe potuto giocarsi ancora la salvezza nell’ultima giornata di campionato, ma purtroppo dopo la sconfitta di due settimane fa, in casa brianzola è subentrata un pò di rassegnazione e le speranze di salvezza sono svanite.

Della gara c’è poco da dire, con Cisano, squadra in lotta per i play off che pur non giocando la gara della vita, riesce ad avere la situazione sempre sotto controllo, grazie soprattutto ad una Besanese spenta e piuttosto rassegnata; solo nel primo parziale i padroni di casa danno qualche segnale di reazione e di vitalità, ma poi si spengono lentamente, come è stato durante la stagione.

Molto rammarico per l’andamento di questa annata, in particolar modo se si guarda il girone di andata e tutto il potenziale inespresso di questo gruppo. Era l’ultima casalinga, infatti la  besanese giocherà l’ultima di campionato ad Azzano, per cui ringraziamo tutto il pubblico che ci ha sempre seguito e sostenuto durante tutta la stagione. Speriamo di ripartire il prossimo anno, regalandovi qualche soddisfazione in più.

26 apr 2015

Un punticino per una piccola speranza

Scritto da Obo nella sezione B2 maschile | Nessun commento

POL. BESANESE – IMECON VOLLEY OFFANENGO  2-3

(25-23, 18-25, 26-24, 25-19, 2-15)

POL. BESANESE: Corti Leonardo, Maggioni Andrea, Motta Gianluigi, Olivati Andrea, Ruggeri Roberto, Sangalli Paolo, Tritini Andrea, Zago Michele, Pozzi Matteo (libero 2). All: Luca Damonti

IMECON VOLLEY OFFANENGO: Bonfanti, Dossena, Beggiolin, Bonetti, Lupo, Marazzi, Scorsetti, Morelli, Silvi, Faccioli. All: Brusaferri

Arbitri: Sordelli Giovanni, Soranno Roberta

Una buona besanese viene battuta a domicilio da Offanengo, una delle squadre più in forma del momento e il punto conquistato serve a poco ai brianzoli, se non a mantenere viva qualche piccolissima speranza di salvezza; escludendo il disastroso ultimo parziale, la besanese disputa nel complesso una discreta gara, sfoggiando una buona grinta e voglia di non arrendersi.

L’inizio di partita è piuttosto equilibrato, con i padroni di casa che si presentano al primo time out tecnico avanti per 8-6, poi sono i cremaschi che prendono la testa e arrivano sopra di un paio di lunghezza al secondo tempo tecnico; biancorossi comunque bene in partita, con un servizio particolarmente incisivo che mette in crisi la fase di cambio palla di Offanengo. I biancorossi con voglia chiudono il gap e nelle fasi finali del set, grazie ad una buona difesa e ad un contrattacco finalmente efficace, si portano 1-0. Nel secondo set Besanese sempre di rincorsa, a partire già dal 5-2 iniziale; i biancorossi calano il livello del servizio e Offanengo riesce a mantenere un cambio palla piuttosto continuo. I padroni di casa arrivano più volte a meno 1, ma non chiudono mai definitivamente il gap, consentendo agli ospiti di vincere il secondo parziale e di andare quindi 1-1. Il terzo set è molto simile come andamento al primo, ovvero con la besanese che parte bene, Offanengo che chiude e allunga ma i padroni di casa non ci stanno assolutamente e con il coltello tra i denti rimontano punto su punto, difendendo anche qualche palla impossibile che finalmente accende l’entusiasmo della Bombonera. Biancorossi padroni degli scambi più lunghi e vincenti anche in questo set,  che dovrebbe essere di buon auspicio per quello successivo, ma nel quarto iniziano a manifestarsi i soliti limiti, ovvero le difficoltà in contrattacco e al servizio. Offanengo cresce, soprattutto a muro e i padroni di casa fanno lo sforzo per provare a chiudere, ma è uno sforzo vano, perchè i cremaschi gestiscono meglio i momenti di difficoltà e vincendo questo set allungano la gara al quinto set. Tie break disastroso per Besana, che è già negli spogliatoi e Offanengo si porta a casa la vittoria.

Ennesima gara dove rimane l’amaro in bocca, per quello che poteva essere, ma non è stato, come in tutta la stagione. Si proverà a lottare fino alla fine, nel prossimo match casalingo con Cisano, ma la fortuna, molto spesso, bisogna andare a cercarsela.

19 apr 2015

Aggrappati alla matematica

Scritto da Obo nella sezione B2 maschile | Nessun commento

TECNICA CLIFT CLES– POL .BESANESE 3-1

(25-21, 25-18, 18-25, 25-21)

TECNICA CLIFT CLES: Malacarne, Piffer, Petrich, Capra, Genetti, Hueller, Consolini, Zoppellari, Andreatta, Bortolaretti, Franchini, Iob (libero). All: Gottardi

POL. BESANESE: Corti Leonardo, Corti Luca, Maggioni Andrea, Maggioni Andrea Jr, Motta Gianluigi, Olivati Andrea, Ruggeri Roberto, Sangalli Paolo, Tritini Andrea,  Zago Michele, Nussi Ivan (libero 1), Pozzi Matteo (libero 2). All: Luca Damonti

Arbitri: Spiazzi Ivan, Galeazzo Marco

Sanguinosa sconfitta per la Besanese a Cles che con questa battuta d’arresto si gioca praticamente tutte le speranze di salvezza, che passavano per lo scontro in Trentino contro l’ultima della classe; i biancorossi non riescono a raddrizzare la partita e di conseguenza la stagione.

L’avvio di match è sicuramente di un livello tecnico molto basso, con le squadre che commettono molti errori, ma il punteggio è in equilibrio; gli ospiti riescono ad entrare in partita e a sfruttare al meglio il muro e il contrattacco e grazie a questi fondamentali la Besanese si issa 13-17. Come spesso capita in questo periodo, si spegne la luce in casa brianzola e Cles può rientrare ed allungare agevolmente, conquistando senza fatica il primo set. Nel secondo i brianzoli subiscono il contraccolpo psicologico della sconfitta del primo parziale e sono costretti ad inseguire fin da subito; Cles tiene un livello di battuta elevatissimo e questo manda in tilt la fase di ricezione e cambio palla dei biancorossi, che in un batter d’occhio si trovano sotto per 2-0. Nel terzo set, senza nulla più da perdere, la besanese finalmente si scuote e gioca in maniera sciolta, partendo a fionda sul 10-5 e riuscendo a sviluppare un gioco accettabile, mostrando quale può essere effettivamente il proprio potenziale; buon parziale degli ospiti, sotto tutti i punti di vista e sul 18-10 il set va già in archivio e la testa è già al quarto, con i padroni di casa che partono forte, andando sul 10-6, ma la Besanese ha la forza di chiudere fino al 14-13, però, nel momento decisivo, i biancorossi si sciolgono di nuovo e danno via libera ai trentini che chiudono la gara.

L’amarezza è tantissima in casa Besanese per una stagione che sta scivolando via in un brutto modo, quando invece era partita al meglio. L’ultima spiaggia per i biancorossi sarà il match casalingo con Offanengo della prossima settimana, per provare a fare il miracolo.

12 apr 2015

Il cuore non basta, Costa è superiore

Scritto da Obo nella sezione B2 maschile | Nessun commento

POL. BESANESE – CBL  COSTA VOLPINO 1-3

(21-25, 20-25, 25-23, 18-25)

POL. BESANESE: Corti Leonardo, Corti Luca, Maggioni Andrea, Motta Gianluigi, Olivati Andrea, Ruggeri Roberto, Sangalli Paolo, Tritini Andrea, Zago Michele, Nussi Ivan (libero 1), Pozzi Matteo (libero 2). All: Luca Damonti

CBL COSTA VOLPINO: Pessina, Bonizzoni, Scabelli, Parma, Pellizon, Schincariol, Cosa, Quintieri, Cherchi, Nava, Ravelli (libero 1), Salvetti (libero 2). All: Albera

Arbitri: Formenti Matteo, Rusconi Valerio

Una buona Besanese non può nulla contro Costa Volpino, che si dimostra una delle compagini più solide del campionato, come si era già evidenziato nella gara di andata; i biancorossi tengono testa ai bergamaschi per quasi tutti il match, ma gli ospiti sembrano avere un margine di sicurezza, che li lascia sempre tranquilli.

Il primo parziale è caratterizzato da parecchi errori da ambo le parti, soprattutto in battuta; Costa è sempre avanti nel punteggio e la besanese è costretta sempre ad inseguire. La differenza viene fatta proprio dall’incisività del servizio, con i bergamaschi che mettono in difficoltà l’impianto di ricezione brianzolo, mentre i padroni di casa non riescono a fare lo stesso. La besanese prova una piccola rimonta nel finale, ma nulla può contro la forza d’urto degli ospiti; partenza in salita anche nel secondo, con i biancorossi che devono inseguire dal 5-2. I padroni di casa si mettono a giocare con caparbietà e chiudono una prima volta il gap, si trovano sotto ancora per 16-13, ma si riaggrappano con i denti fino al 16 pari. Costa piazza un’altra imperiosa accelerazione, che consente agli ospiti di chiudere anche il secondo set. Nel terzo parziale è finalmente la Besanese che riesce a stare davanti nel punteggio, grazie ad una maggiore aggressività in battuta e ad una maggiore convinzione in attacco; biancorossi che riescono a scavare un bel gap a metà parziale, minando un pò le certezze ospiti, che a loro volta tentano una rimonta, ma la besanese gestisce il vantaggio e allunga la gara al quarto set, nel quale all’inizio regna l’equilibrio, ma ancora una volta, nella fase centrale, Costa piazza un parziale di estrema forza che taglia le gambe ai padroni di casa che devono soccombere.

Discreta prestazione per la besanese, però oggettivamente contro una squadra così solida e organizzata sarebbe stata un’impresa conquistare dei punti. Prossimo impegno la lunga trasferta a Cles, nella quale la vittoria dovrà essere d’obbligo, se si vogliono continuare a coltivare speranze di salvezza.

29 mar 2015

Il Montepaschi stavolta non crolla

Scritto da Obo nella sezione B2 maschile | Nessun commento

MONTEPASCHI MANTOVA– POL .BESANESE 3-0

(34-32, 25-12, 25-23)

MONTEPASCHI MANTOVA: Zamboni, Puhar, Lorenzi, Rossi, Rizzi, Manzoli, Lasagna, Resta, Beduschi, Artoni, Nibbio, Ruiz (libero 1), Freddi (libero 2). All: Guaresi Arrivabene

POL. BESANESE: Corti Leonardo, Corti Luca, Maggioni Andrea, Maggioni Andrea Jr, Motta Gianluigi, Olivati Andrea, Ruggeri Roberto, Sangalli Paolo, Tritini Andrea,  Zago Michele, Nussi Ivan (libero 1), Pozzi Matteo (libero 2). All: Luca Damonti

Arbitri: Bassetto Nicola, Danieli Roberto

Sconfitta per la Besanese in quel di Mantova, ma sicuramente molto meno netta di quello che dice il punteggio; il secco 3-0 non rispecchia assolutamente l’andamento della gara, nella quale gli ospiti hanno fatto partita pari con i mantovani e devono recriminare per le numerose occasioni non capitalizzate nel primo set.

Andiamo per ordine, con avvio di gara nel quale Mantova sembra avere qualcosa in più in battuta e in fase di cambio palla e prende qualche punto di vantaggio; la besanese inizia a macinare gioco e chiude rapidamente il gap. Si prosegue punto su punto per buona parte del parziale, con un livello di gioco molto alto, specialmente in fase di ricezione e cambio palla; si arriva inevitabilmente ai vantaggi, con i biancorossi che hanno un paio di occasioni clamorose per chiudere il set, ma le sprecano in malo modo e come capita spesso nello sport, Mantova ne approfitta e si porta a casa il parziale al secondo tentativo. La besanese subisce notevolmente il contraccolpo psicologico e parte malissimo nel secondo set; dal 6-1 iniziale i biancorossi non si rialzano più e Mantova vola tranquillamente 2-0 nel computo dei set. Il terzo parziale rispecchia l’andamento del primo a livello di punteggio, con Mantova che prova a scappare, la Besanese chiude, si riporta avanti 13-12, poi a causa di qualche ingenuità dei brianzoli, i padroni di casa rimettono la testa avanti; biancorossi duri a morire, chiudono il gap e si portano 22-23, ma alla besanese manca quello scatto decisivo per chiudere il set, mentre Mantova deve solo approfittare delle ingenuità ospiti per chiudere il match.

Ennesima gara che lascia l’amaro in bocca alla Besanese, che sembra essere diventata la squadra delle occasioni perse; ora pausa pasquale, poi si riprendo in casa contro Costa Volpino, gara davvero dura, ma ormai non bisogna mollare più niente.

« Articoli più vecchi Abbonati agli articoli